logo group top secret
Contattaci Ora!
Aliunde perceptum2022-07-18T15:08:30+02:00

Contro le richieste di risarcimento illegittime

Aliunde Perceptum

Un servizio investigativo prezioso nei contenziosi lavorativi
per determinare e provare chiaramente l’aliunde perceptum…

Accertamento Aliunde Perceptum

Come datore di lavoro, se vuoi dimostrare un caso di aliunde perceptum (percepito altrove) riducendo o annullando la richiesta di risarcimento da parte del dipendente devi poterlo accertare. Noi di Group Top Secret  ti forniamo l’impianto di prove necessarie a comprovare la nuova occupazione reperita dal dipendente (redditi da lavoro ufficiali e non) che chiede di essere reintegrato, al fine di ridurre l’entità del danno presunto.

Gli investigatori di Group Top Secret sono in grado di reperire le evidenze probatorie utili in sede legale per la contestazione dell’importo richiesto a titolo di risarcimento dal dipendente che, una volta licenziato illegittimamente, ha percepito retribuzioni da un altro datore di lavoro.

Contattaci Ora!

Come ci hai trovato

CONTRO ALIUNDE PERCEPTUM

Dimostriamo la nuova occupazione reperita dal dipendente che chiede di essere reintegrato e il suo reddito al fine di ridurre l’entità del danno presunto.

CONTRO ALIUNDE PERCIPIENDUM

Il lavoratore non si sia dato abbastanza da fare per cercare una nuova occupazione? Dimostrare un caso di aliunde percipiendum non è semplice ma grazie alle nostre tecniche investigative possiamo fornirti prove valide in fase di giudizio.

Vorresti proteggere la tua azienda da richieste di risarcimento e reintegrazione illegittime?

Contattaci e scopri come fare

  • 800-038-407

Testimonials

testimonial
Direi perfetti, comprensivi, professionali, estremamente rapidi, in soli due giorni hanno scoperto tutto. Mi hanno letteralmente cambiato la vita. Grazie

Elisa De Cicco

I danni economici (e non solo) degli ex dipendenti

Aliunde perceptum e aliunde percipiendum sono casistiche delicate, in cui l’onere della prova è lasciato esclusivamente al datore di lavoro. Ma dimostrarli, grazie ad un servizio investigativo professionale, è importante per evitare:

  • Danni economici all’azienda
  • Truffe da parte di ex dipendenti scorretti
  • Danni di immagine

Evita: Danni economiciTruffeDanni di immagine

Aliunde perceptum: cosa dice la legge

Nel diritto del lavoro, l’aliunde perceptum indica i redditi maturati grazie alla perdita del posto di lavoro originario.

L’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori (Legge 20 maggio 1970, n. 300) stabilisce che in caso di licenziamento illegittimo il datore di lavoro, oltre alla reintegrazione nel posto di lavoro, è obbligato a versare al lavoratore tutte le retribuzioni dal giorno del licenziamento fino a quello della effettiva reintegrazione ed una indennità risarcitoria pari ad almeno 5 mensilità di retribuzione.

Ma mentre quest’ultima non può essere ridotta, il risarcimento consistente nel versamento di tutte le retribuzioni dal giorno del licenziamento a quello della reintegrazione può, in alcuni casi, essere ridotto.

Tale riduzione è possibile quando il lavoratore illegittimamente licenziato ha trovato un nuovo lavoro per il quale ha percepito la relativa retribuzione, il cosiddetto aliunde perceptum.

Per la riduzione dell’importo del risarcimento il datore di lavoro dovrà dimostrare che il dipendente, durante il periodo di interruzione del rapporto, ha trovato una nuova occupazione per la quale ha percepito i relativi redditi da lavoro subordinato o autonomo. Insomma, l’onere della prova è tutto sulle spalle del datore di lavoro. Per fortuna, noi di Group Top Secret possiamo aiutarti ad ottenere giustizia.

fine contenuto

Contattaci Ora!

Assenteismo, falsa malattia o infortuni sul lavoro simulati? Subito la verità

Come ci hai trovato
Cosa NON fate mai, in nessun caso, voi di Group Top Secret?2022-07-18T15:12:42+02:00

Cosa non fa Group Top Secret:

  • Non intercettiamo telefonate o conversazioni tra i privati
  • Non accediamo abusivamente a banche dati
  • Non forniamo tabulati di traffico telefonico
  • Non violiamo la Privacy delle persone
  • Non installiamo microspie “cimici” o quant’altro di
    illecito
  • Non effettuiamo operazioni non consentite dalla legge.
A chi si rivolgono i vostri servizi investigativi2022-07-18T15:07:26+02:00

I nostri servizi si rivolgono agli uffici del personale, commerciali di imprese di produzione e distribuzione, di società finanziarie ed istituti bancari, alle agenzie, ai professionisti, alle piccole imprese, agli artigiani, alle ditte individuali e ai privati: in pratica a tutti coloro che sono interessati a conoscere meglio i propri partner, trovarne di nuovi, approfondire la conoscenza dei mercati potenziali e di quelli su cui operano già, a difendere i propri marchi e brevetti, a difendersi da molestie o atti vandalici, nonché da furti o minacce estorsive.

I nostri servizi investigativi comprendono anche l’osservazione dei figli, la tutela della moralità, e la verifica dell’affidabilità economica.

Cosa fare se all’interno dell’azienda si verifica una fuga di informazioni?2022-07-18T15:00:14+02:00

Passare informazioni all’esterno dell’azienda può causare un danno economico enorme, sia che si tratti di informazioni strategiche, sia di dettagli tecnici sulle produzioni in corso. Se ritieni che la fuga di informazioni sia frutto di intercettazioni ambientali di cui sei vittima, puoi richiedere la bonifica ambientale per trovare tutte le cimici e le microspie installate a tua insaputa.

Esiste il “Segreto Professionale” per le agenzie investigative?2022-07-18T15:01:33+02:00

L’investigatore privato e le agenzie di investigazioni sono sempre vincolate dal segreto professionale secondo l’art. 200 del Codice di procedura penale. L’investigatore privato deve garantire l’assoluta riservatezza anche nel caso in cui a seguito del colloquio preliminare il cliente non gli conferisca il mandato. Tutti gli operatori che prenderanno parte all’indagine sono tenuti alla segretezza totale. Tutti gli operatori, oltre ad essere persone estremamente fidate vengono sottoposte a severi accertamenti, firmano un impegno alla riservatezza generale e di volta in volta uno specifico inerente all’indagine che dovranno svolgere.

È possibile incaricare l’agenzia investigativa in modo anonimo?2022-07-18T15:01:36+02:00

NO. Non è possibile incaricare l’agenzia investigativa in modo anonimo.
Secondo l’art. 135 del T.U.L.P.S. colui che richiede un servizio investigativo è sempre tenuto ad esibire un proprio documento d’identità valido e munito di fotografia. A sua volta, l’investigatore privato è tenuto a registrare i dati di colui che gli conferisce il mandato d’incarico nel registro degli affari. I dati del soggetto devono essere custoditi presso la sede dell’agenzia investigativa e mostrati solamente alle Forze dell’ordine autorizzate.

Contattaci Ora!

Assenteismo, falsa malattia o infortuni sul lavoro simulati? Subito la verità

[contact-form-7 id="1559" title="Assenteismo"]