Devi scegliere un’agenzia investigativa a cui affidare un’indagine? Allora, punta tutto su queste caratteristiche.

Quando arrivi al punto di dover ricorrere a un’agenzia investigativa vuol dire che la situazione per te si è fatta molto seria.

Per questo motivo non puoi permetterti di fare errori durante il processo di selezione dell’agenzia che ti dovrà seguire.

Se hai già letto il precedente post dal titolo “Cosa fa un investigatore privato”, sai che l’investigatore privato per operare deve avere una licenza prefettizia che non ha vincoli territoriali ed è strettamente personale.

Ciò vuol dire che solo chi ne è detentore è il soggetto titolato a dirigere e gestire le attività investigative.

E quindi la prima cosa che devi controllare quando devi affidare un incarico investigativo a qualcuno è che la persona che hai di fronte sia in possesso della licenza e la sua agenzia sia iscritta alla Camera di Commercio.

Oltre a ciò, è buona cosa garantirsi che sia reperibile al telefono 24 ore su 24 per 7 giorni su 7.

Questo perché devi sentirti tranquillo di poterlo contattare ogni volta che ne senti la necessità al fine di essere aggiornato sui progressi del suo lavoro, sui tuoi sospetti e su quanto ti è più necessario per poter gestire la tua emotività.

L a reperibilità h 24 è, quindi, fondamentale per contribuire alla tua serenità perché il non sapere cosa sta accadendo aumenterebbe in te lo stato di ansia che stai vivendo.

Ciò detto, gli ambiti in cui si muove un investigatore privato si distinguono in due macro categorie:

Cosa fa un’agenzia investigativa: Investigazioni personali e familiari

Vista la delicatezza del lavoro che si andrà a svolgere le qualità che deve possedere un professionista del settore che si occupa di questo genere di indagini sono senza ombra di dubbio l’affidabilità, la riservatezza e la discrezione.

Ma anche l’empatia e la sensibilità dato che chi si rivolge a un investigatore privato si trova spesso in uno stato di grave turbamento.

Infatti, sta vivendo un particolare periodo di fragilità emotiva.

Prendiamo come esempio la più classica delle indagini investigative personali: il caso di tradimento. In una situazione del genere in gioco, oltre ai sentimenti della persona tradita, ci possono essere l’affido dei figli minori e questioni patrimoniali.

Per questo motivo è necessario identificare in modo chiaro e inequivocabile le prove del fatto così da permettere alla vittima del tradimento di poter agire per vie legali muovendo da una posizione di vantaggio incontestabile.

Ovviamente, la raccolta delle prove deve avvenire attraverso metodi legali.

Questi possono essere, ad esempio:

  • Operazioni di sorveglianza
  • Registrazioni
  • Pedinamenti
  • Osservazioni

Tutte azioni che un esperto investigatore privato sa mettere in atto in modo discreto ed efficace. Ovvero, senza farsi scoprire dalla persona oggetto di indagine.

Inoltre, il detective privato deve assicurare anche un’accurata archiviazione e conservazione delle prove raccolte. In caso contrario non potrebbero essere portate in tribunale di fronte a un giudice.

Cosa fa un’agenzia investigativa: Investigazioni in ambito aziendale e industriale

Un’agenzia investigativa può essere molto utile anche nella sfera aziendale per prevenire crimini informatici e furti in azienda o per scoprire casi di spionaggio industriale, dipendenti infedeli che si appropriano indebitamente dei soldi, dei beni  o dei dati aziendali oppure che sfruttano in modo fraudolento i permessi messi a disposizione dalla legge n. 104, si assentano in modo ingiustificato o si fingono ammalati.

Conclusioni

Quando ti rivolgi ad un’agenzia investigativa, per prima cosa, controlla che sia iscritta alla Camera di Commercio e che il suo titolare abbia una regolare licenza prefettizia.

Dopodiché assicurati che la persona che hai di fronte riesca a comprendere il particolare stato emotivo, lo stress e l’ansia che stai vivendo e che ti garantisca la sua reperibilità h 24, sette giorni su sette.

Una volta che hai verificato tutte queste cose abbi fiducia nel suo operato.